WordPress.com, la rivoluzione si chiama Calypso

Bye bye PHP, lunga vita a JavaScript! L’annuncio rivoluzionario datato 23 novembre sul blog di Matt Mullenweg apre una nuova era nel mondo di WordPress, la piattaforma su cui si basa oltre il 25% dei siti Web di tutto il mondo. Parliamo di Calypso, la nuova interfaccia che permette di gestire tutti i vostri siti WordPress.com ma anche tutti i siti WordPress (versione Open Source WordPress.org) installati su un proprio spazio hosting, con installato ed attivo il plugin Jetpack.

Il progetto Calypso, avviato quasi due anni fa, va a “sovrascrivere” più di 13 anni di sviluppi in PHP per offrire un prodotto più al passo coi tempi a tutti i WordPress user. La nuova interfaccia è scritta completamente in JavaScript (con librerie come Node e React), HTML e CSS. Scompare quindi PHP e anche MySQL, sostituito dalle REST API open source.

Oltre alla rivoluzione a livello di codice, quali sono le novità?

In primis va sottolineato che non si tratta solo del nuovo pannello di controllo di WordPress.com, ma di una vera e propria app per desktop (disponibile per OS X, Windows e Linux) con cui gestire i propri siti senza dover passare per forza da un browser web. La velocità è sicuramente un punto a favore, il pannello di controllo reagisce davvero rapidamente, le pagine si caricano istantaneamente, grazie alla scelta di JavaScript e alle REST API.

Il supporto Multi-site permette di gestire anche decine di siti WordPress da un’unica interfaccia e l’integrazione di Jetpack non fa che rendere ancora più indispensabile l’utilizzo di questo già utilissimo e prezioso plugin. Alcune funzionalità sono migliorate, come l’upload delle immagini tramite drag&drop, l’aggiornamento in tempo reale e le funzionalità social. L’interfaccia è completamente responsive ed il progetto è Open Source. Per chi, oltre a gestire siti, è abituato a leggere e seguire blog e notizie da siti WordPress, la sezione dedicata Reader permette di seguire in tempo reale tutti i nuovi articoli pubblicati dai propri siti preferiti.

wordpress_calypso_article_screenshot

Ecco come si presenta l’interfaccia di editing di un articolo

Insomma, si tratta di un progetto davvero importante, una svolta quasi epocale con ancora ampi margini su cui lavorare (soprattutto per quanto riguarda l’integrazione dei siti self-hosted), ma i presupposti sono davvero ottimi. E questo, come promette Mullenweg, è naturalmente solo l’inizio!

Scarica WordPress Calypso

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo sui social!
Email this to someoneShare on Google+Share on LinkedInShare on FacebookTweet about this on Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *